19 Maggio 2024
PLR

Ticino terra di ricercatori… quanto vale la scienza?

Ticino terra di ricercatori… quanto vale la scienza?

Il Ticino può essere terra per giovani e racchiude grandi possibilità di crescita: le chicche ci sono, ma si deve operare affinché se ne attraggano altre, accrescendo valore per il nostro territorio.

Una recente analisi del Prof. Ferrari, Capo Area Medica EOC, condivisa dal presidente PLR Lugano Paolo Morel durante il Congresso Cantonale PLRT, mostra come ben 53 dei ricercatori più influenti al mondo abbiano lavorato e vissuto nel nostro Cantone nel 2021, secondo una classifica, redatta dalla prestigiosa Standford University, che elenca queste personalità. In proporzione, la concentrazione di 53 ricercatori riportati ad una popolazione di 10’000 persone (53/10000) è superiore a quella di Germania, Italia e Francia.

Questi dati mostrano come il Ticino sia capace di attrarre know-how di altissima qualità. Il ruolo della conoscenza e delle start-up nate a latere della ricerca può fare la differenza, per la scienza, ma anche per la l’economia del territorio. Un’analisi ha enumerato la prosperità derivante dalle imprese nate grazie a professori o studenti e all’ecosistema che è prosperato attorno al famoso MIT di Boston. Il risultato è impressionante: si parla di 1.9 trillioni di USD (!!!), pari alla nona economia mondiale (la ricchezza prodotta da nazioni come Italia o Brasile). Intorno al polo universitario americano sono proliferate infrastrutture e servizi pensati e utilizzati dai ricercatori, dagli studenti e dalle loro famiglie, rendendo quel territorio ancor più accogliente per persone alla ricerca di un ambiente fertile e florido. Curioso anche pensare come, per i premi Nobel di quel circondario, vi sono parcheggi a loro riservati con l’indicazione “NP reserved”: aldilà della facilitazione garantita, è indicativo di quante persone insignite del Nobel operino in quel posto.

I dati della ricerca dell’Università di Standford mostrano come la qualità di chi gravita attorno a EOC, IOR, IRB, USI e SUPSI, permette la creazione di posti di lavoro di prestigio, formare e attrarre giovani, richiamare realtà imprenditoriali che favoriscono l’insediamento di dirigenti, collaboratori e le loro famiglie. Se a questa riflessione abbiniamo il risultato del PIL cresciuto attorno al MIT di Boston, è facile capire come questo favorisca la nascita di un’economia diretta ed indiretta di alto livello.

Astraendo, è la conferma che lavorare per un Ticino attrattivo dal punto di vista fiscale, fluido a livello burocratico, eccellente per servizi, infrastrutture e qualità di vita, è la mossa vincente per attrarre aziende e persone, siano esse nel mondo della ricerca come in questo caso o dell’imprenditoria o globalisti. Si vada con convinzione e coraggio in questa direzione, in ogni settore, con facilitazioni ed investimenti mirati anche da parte del Cantone, rivolti a sostenere il campo della ricerca.

Andrea Togni

Partner & CEO BCO Swiss Family Office SA

Condividi
Avatar photo
Autore

Andrea Togni