28 Febbraio 2024
PLR

Educare a gestire il denaro

Educare a gestire il denaro

Senza libertà di scelta non può esistere uguaglianza di genere, e proprio la mancanza di un reddito autonomo limita la libertà di scelta in una donna. La società sta evolvendo e la cultura verso la parità si fa concreta a più livelli ma il divario tra uomo e donna si interconnette ancora in molti aspetti dell’esperienza femminile.

Il mancato accesso nel mondo del lavoro oppure l’impossibilità di gestire in autonomia le proprie finanze mette la donna in una condizione di dipendenza economica, ma anche emotiva e psicologica che la limita in ogni situazione sociale o relazionale del suo vivere quotidiano. Solo l’indipendenza economica è lo strumento per permettere alle donne il pieno controllo nelle proprie scelte di vita. Le donne devono sentirsi capaci di gestire le proprie finanze, o aiutate a imparare a farlo. Sia per noi stesse, ma soprattutto per le nuove generazioni, dobbiamo porci criticamente verso gli stereotipi che vengono proiettati da secoli: ovvero che le donne sono meno portate per le materie economiche, meno interessate al denaro e più alla relazione. Dopo il diritto di voto regalateci dalle battaglie delle donne che ci hanno preceduto, l’educazione finanziaria è uno degli strumenti fondamentali che abbiamo la responsabilità di lasciare quale eredità alle nuove generazioni di donne per attrezzarle nel cammino verso la concreta uguaglianza di genere.

Mari Luz Besomi-Candolfi

presidente DLRT

Condividi
Autore

Mari Luz Besomi-Candolfi